Parrocchia San Basilio Magno


Vai ai contenuti

Menu principale:


Breve storia delle lacrime della Madonna.

Photo-Video-Audio Gallery > Archivi Vari > Reliquie delle lacrime della Madonna di Siracusa.

L'evento miracoloso si ripetÚ dal 29 agosto al 1║ settembre 1953 nella generale commozione di un'immensa moltitudine di fedeli,
in casa dei coniugi Iannuso.
Raccolte le lacrime furono sottoposte a ogni tipo di analisi scientifica
e risultarono autentico liquido lacrimale.
La devozione che ne Ŕ seguita Ŕ stata di enormi proporzioni.
Il 29-30-31 agosto e il 1░ Settembre del 1953, un quadretto di gesso, raffigurante il cuore immacolato di Maria,
posto come capezzale di un letto matrimoniale, nella casa di una giovane coppia di sposi,
Angelo Iannuso e Antonina Giusto, in via degli Orti di S. Giorgio, n. 11, ha versato lacrime umane.
Il fenomeno si verific˛, ad intervalli pi¨ o meno lunghi, sia all'interno che all'esterno della casa.
Molte furono le persone che videro con i propri occhi, toccarono con le proprie mani,
raccolsero e assaggiarono la salsedine di quelle lacrime.
Il 2░ giorno della lacrimazione, un cineamatore di Siracusa riprese uno dei momenti della Lacrimazione.
Quello di Siracusa Ŕ uno dei pochissimi eventi cosý documentati.
Il 1░ Settembre una Commissione di medici e di analisti, per incarico della Curia Arcivescovile di Siracusa,
dopo aver prelevato il liquido che sgorgava dagli occhi del quadretto, lo sottopose ad analisi microscopica.
Il responso della scienza fu: "lacrime umane".
Terminata l'indagine scientifica il quadretto smise di piangere.
Era il quarto giorno.
Era la domenica del 30 agosto,
il 2░ giorno della lacrimazione.
Nicola Guarino, un cineamatore di Siracusa,
con la sua cinepresa document˛ in 300
fotogrammi la Lacrimazione.
In quelle immagini viene ripreso il formarsi,
il fluire e lo sciogliersi delle lacrime.
L'occhio umano potrebbe anche lasciarsi suggestionare,
ma l'obbiettivo della cinepresa ritrae quello che oggettivamente avviene.
Il 1░ Settembre, alle ore 11, una Commissione di medici e di analisti,
per incarico della Curia Arcivescovile di Siracusa, si rec˛ in casa della famiglia Iannuso.
Dopo aver asciugato il volto del quadretto e aver atteso che il fenomeno si ripetesse,
prelev˛ pi¨ di un centimetro cubo di quel liquido che sgorgava dagli occhi dell'immagine.
Sottoposto ad analisi microscopica, il liquido risult˛ aver tracce di proteine e di urati,
di quelle stesse sostanze che si riscontrano nelle lacrime di un bambino e di un adulto.
Il responso della scienza fu: "Lacrime umane".

IndietroPlayAvanti

Torna ai contenuti | Torna al menu